Sei stato vittima di un caso di malasanità o di un errore medico?

Verifica se puoi ottenere un giusto risarcimento

 

Vuoi maggiori informazioni?

Richiedi una consulenza gratuita.

NUMERO VERDE GRATUITO 800 892 948

In maniera totalmente gratuita, analizziamo preliminarmente il tuo caso per valutare la sussistenza di una responsabilità del medico e/o della struttura ospedaliera e, in caso di esito positivo, ti seguiamo in tutte le fasi stragiudiziali e giudiziali per farti ottenere il giusto risarcimento.

 

Il compenso dei professionisti che ti seguiranno in tutto l’iter risarcitorio sarà dovuto in misura percentuale solo sul risarcimento che riesci ad ottenere. Ciò vale a dire che non rischi nulla: in caso la controversia dovesse risolversi in un nulla di fatto non dovrai sborsare alcunché.

 

Proprio per questo motivo il nostro studio prende in carico solo casi di malpractice sanitaria che risultano fondati a seguito di un’approfondita e rigorosa analisi effettuata dal medico legale e dell’avvocato specializzato, al fine di evitare inutili dispendio di tempo ed energie sia da parte del potenziale cliente che del team di professionisti.

NUMERO VERDE GRATUITO 800 892 948

Patti chiari

Consulenze medico legali gratuite

 

Senza alcun costo iniziale e senza spese anticipate

Il pagamento avverrà solo in caso di buon esito della pratica.

Credo di essere stato vittima di un caso di malasanità. Come devo procedere per ottenere il giusto risarcimento?

È bene fare una premessa: la maggior parte dei casi ritenuti di malasanità in realtà non lo sono. Pertanto, il primo consiglio, è di sottoporre all’attenzione del nostro team specializzato il caso concreto unitamente a tutta la documentazione medica in possesso. Se saranno effettivamente ravvisati gli estremi di una responsabilità del medico e/o dell’ente ospedaliero allora sarà nostra cura porre in essere tutte le azioni necessarie per ottenere il giusto risarcimento.

È davvero gratuito il vostro operato o ci sono costi nascosti?

La trasparenza è uno dei principi cardine che guidano la nostra attività. Tutta l’attività del nostro team non comporta nessuna spesa da parte del cliente: la fase preliminare di studio, l’attività stragiudiziale e l’eventuale attività giudiziaria non comporterà alcun esborso. Il compenso, previamente concordato con apposito patto di quota lite, sarà dovuto solo ed esclusivamente nel caso in cui si riesca ad ottenere il risarcimento. Per questo motivo lo studio si occupa di patrocinare solo vertenze che appaiono fondate sia sotto il profilo medico-legale che giuridico.

In che cosa consiste l’esame preliminare?

Di cosa abbiamo bisogno L’esame preliminare consiste in una approfondita valutazione della vicenda che ha interessato il cliente che si ritiene vittima di un caso di malasanità. L’analisi viene congiuntamente dal medico legale specialista nella branca di riferimento in cui sarebbe occorsa la malpractice e dagli avvocati che valuteranno se ci sono tutti gli elementi configurabili la cd. colpa medica. Tutto ciò di cui abbiamo bisogno sono le cartelle cliniche e tutta la documentazione medica in vostro possesso. Il team valuterà attentamente tale documentazione e pianificherà la migliore azione da intraprendere per farti avere il giusto risarcimento nel miglior tempo possibile

Quanto tempo occorre per ottenere il risarcimento?

Dipende. I fattori da tenere in considerazione sono molteplici ed in funzione soprattutto dell’atteggiamento tenuto dalle controparti (medici e/o struttura ospedaliera) nella risoluzione della controversia. Ad onor del vero, ultimamente si registra un atteggiamento piuttosto collaborativo dei responsabili che, in caso di errore medico, si mostrano disponibili a definire la controversia stragiudizialmente che, in tale ipotesi, si conclude positivamente nel giro di pochi mesi.

Cosa posso fare nel caso in cui il medico o la struttura ospedaliera non vogliono consegnarmi le cartelle cliniche o altra mia documentazione medica?

La consegna della cartella clinica o della propria documentazione medica è un obbligo di legge. La direzione sanitaria della struttura pubblica o privata, entro sette dalla presentazione della richiesta da parte degli interessati aventi diritto in conformità alla disciplina sull’accesso ai documenti amministrativi e a quanto previsto dal codice in materia di protezione dei dati personali, di cui al decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196, fornisce la documentazione sanitaria disponibile relativa al paziente, preferibilmente in formato elettronico; le eventuali integrazioni sono fornite, in ogni caso, entro il termine massimo di trenta giorni dalla presentazione della suddetta richiesta.

Nel caso di immotivata diniego alla consegna o di ritardo di quanto sopra specificato, il cittadino può sporgere formale denuncia-querela all’autorità giudiziaria per omissione di atti d’ufficio previsto all’art. 328 c.p.

Se hai altre richieste o dubbi, sottoponici il tuo quesito e saremo lieti di darti una risposta esaustiva nel più breve tempo possibile

NUMERO VERDE GRATUITO 800 892 948

Compila il modulo spiegandoci il tuo problema e ti risponderemo in brevissimo tempo

Chi Siamo

Avv. Pasquale Pellegrini. Laureatosi presso l’Università degli Studi di Bari nell’Ottobre 2003, esercita la professione di avvocato dal 2007. Ha sviluppato la propria professionalità nell’ambito del diritto civile specializzandosi nelle azioni per responsabilità civile ed in particolare in quelle per responsabilità sanitaria, ingiusta detenzione ed eccessiva durata del procedimento (cd. Legge Pinto). Nel 2019 ha conseguito un master di alta formazione in materia di risarcimento danni per responsabilità del medico e della struttura sanitaria.

Avv. Gioacchino Ficco. Dopo aver conseguito la Laurea Magistrale in Giurisprudenza presso l’Università di Bari con tesi in diritto civile dal titolo “Il risarcimento del danno non patrimoniale: tra vecchie e nuove prospettive”, esercita dal 2013 la professione di avvocato specializzato in responsabilità civile e in risarcimento del danno da fatto illecito.

Gli avvocati dello studio contano di una fitta rete di medico-legali specializzati in ciascuna branca medica in modo da poterti offrire la consulenza medico-legale più attendibile per il tuo caso concreto.

NUMERO VERDE GRATUITO 800 892 948

I nostri contatti

assistenza@ilrisarcimentosanitario.it

NUMERO VERDE GRATUITO

800 892 948